Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

 


Filtro
  • SCRIMA: "GOVERNO INCOERENTE E INAFFIDABILE"

    Il Ministero dell’Economia ha impartito istruzioni per un recupero graduale degli scatti maturati nel 2012. Per Francesco Scrima, segretario generale CISL Scuola, “una decisione inaccettabile, da bloccare, una vera e propria provocazione. È inammissibile che si intervenga a recuperare quote di salario già erogate e, ancor di più, che lo si faccia mentre è in fase di avvio la trattativa proprio per il recupero di validità del 2012 ai fini delle progressioni di anzianità. Chiediamo al Governo di sospendere ogni procedura di recupero, impegnandoci ovviamente a sostenere le azioni di impugnativa ove queste si rendessero necessarie da parte degli interessati”.

    Ha ribadito che “come sempre sono i fatti, sono le scelte concrete a valere più degli impegni assunti con parole altisonanti, e il governo ne ha pronunciate tante, ma se la decisione di intervenire sugli stipendi fosse confermata, quelle parole verrebbero palesemente smentite, con una clamorosa caduta di credibilità per chi le ha pronunciate, oltre che di autorevolezza e affidabilità per chi nel governo è investito di diretta responsabilità in materia di istruzione e formazione”.

    - Link a Cisl Scuola

  • DIMENSIONAMENTO: TUTTO COME PRIMA

    Anche per il prossimo anno scolastico si riproporranno i disagi legati all'esistenza di scuole prive di titolare, con conseguente affidamento in reggenza.

    Nella Conferenza Stato-Regioni, non è stata raggiunta l’intesa sul prossimo dimensionamento scolastico, sui parametri per i contingenti dei dirigenti scolastici e dei dsga. Blocco insuperabile il parametro della consistenza media di alunni per istituto: 900 alunni, quello previsto in precedenza, e 1000 alunni, invece, quello chiesto dal MEF.

    Confermate  così le disposizioni precedenti, compreso l’art. 19 della Legge 111/2011  che prevede di non assegnare il dirigente e il dsga alle scuole sottodimensionate.

    Di ciò tiene conto il MIUR nella sua nota 2828 dello scorso 20 dicembre con cui ha comunicato l’apertura delle funzioni, per l’aggiornamento dell’anagrafe delle scuole, al prossimo 10 gennaio 2014; funzioni che saranno disponibili sono al 31 dello stesso mese di gennaio.

  • BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO

  • PENSIONI: CORTE NON AMMETTE IL RICORSO

    La Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibile con ordinanza del 17 dicembre scorso, senza entrare nel merito della questione, il ricorso presentato dal giudice del lavoro di Siena (nell’ambito di una vertenza sostenuta dalla CISL Scuola) sulla illegittimità delle norme contenute nella riforma delle pensioni (legge Fornero) che stabilivano nel 31 dicembre 2011 la data entro cui anche il personale scolastico avrebbe dovuto possedere “quota 96”.

    Tutto ciò senza riconoscere per il personale scolastico la possibilità di fare riferimento a una data diversa, 31 agosto 2012 anziché 31 dicembre 2011, visto che per detto personale esiste un’unica finestra di uscita coincidente con quella data. 

    Resta aperta la possibilità di rinnovare il giudizio di legittimità, impugnando - come la Corte ritiene necessario quale condizione di ammissibilità del ricorso - anche l’articolo 1, comma 21, del decreto-legge 138/2011. 
    La CISL Scuola continuerà comunque a rivendicare, come già fatto in diverse circostanze, una soluzione in via legislativa, sollecitando in tal senso le forze politiche affinché assumano l’iniziativa in sede parlamentare per modificare una norma che ha penalizzato oltre tremila lavoratori della scuola che avrebbero potuto cessare dal servizio dal 1° settembre 2012. 

  • NASCE CISL PUGLIA-BASILICATA

    Costituita, il 16 dicembre presso lo Sheraton Nicolaus Hotel a Bari, l’Unione Sindacale Interregionale Cisl Puglia-Basilicata. Giulio Colecchia  è il nuovo segretario generale di Cisl Puglia-Basilicata e Nino Falotico è il segretario generale aggiunto. Colecchia e Falotico hanno assunto l’impegno di costruire una politica sindacale sempre dalla parte dei cittadini per il futuro del Paese.

    Completano la segreteria interregionale  Maddalena Gissi, Franco Surano, Teodoro Di Maria.

      Al neo-segretario generale Giulio Colecchia, alla nuova segreteria Interregionale gli auguri più fervidi di buon lavoro da Cisl Scuola Puglia.

    Ha preso parte al dibattito anche  Roberto Calienno, segretario generale Cisl Scuola Puglia, che ha ribadito la volontà di procedere velocemente, e nel rispetto delle norme, alla costituzione della Cisl Scuola Puglia-Basilicata. Ha affermato, inoltre, che ora più che mai va riconosciuto al sindacato confederale un ruolo di mediazione sociale fondamentale che preservi lo Stato dalle proteste violente e demagogiche. Un sindacato che operi per migliorare la  qualità della vita dei cittadini.

    Ha concluso i lavori Raffaele Bonanni, segretario nazionale CISL, che ha sottolineato l’importanza del percorso di riorganizzazione compiuto che soddisfa l'esigenza di dare risposte certe in merito ad  obiettivi perseguibili e raggiungibili prefissati.

    Bonanni ha poi aggiunto “I soldi ricavati dalla lotta all'evasione fiscale, quelli che provengono dallo scudo fiscale, dal condono e quelli derivanti dalla spending review devono confluire in un fondo che serva ad abbassare le tasse ai pensionati e ai lavoratori. La dimensione del risultato dipenderà da quanto sarà incisiva l'azione intrapresa. Tutto è, però, strettamente legato ad una vera, consistente ripresa”.

  • MENO TASSE PER I LAVORATORI E I PENSIONATI

    Intensa la partecipazione di tanti lavoratori pugliesi alla manifestazione del 14 dicembre organizzata da Cgil Cisl e UIL, su tutto il territorio nazionale, per chiedere con forza al Governo di cambiare la legge di Stabilità; di ridurre le tasse ai lavoratori e ai pensionati.

    A Bari, corteo per le strade della città e raduno finale in piazza della Prefettura. Per la CISL Scuola Puglia hanno partecipato Roberto Calienno, segretario generale Puglia; Mimmo Maiorano, segretario generale Bari; Gianna Guido, segretario generale Lecce; Mimma Vozza, segretario generale Taranto Brindisi, e Pierina Cariolo, segretario Taranto Brindisi.

    - Altre foto

  • "Diritti a scuola 2013/14"

    Nelle distinte categorie provinciali, i procedimenti relativi all'attivazione dei progetti "Diritti a scuola" per l'a.s. 2013/2014 ricevuti dalle sezioni territoriali pugliesi.

    - Taranto Brindisi

  • DEMOCRAZIA, PARTECIPAZIONE, RISPETTO

    Si è tenuto il 12 dicembre 2013, il Consiglio generale di Cisl Scuola Taranto Brindisi. All'ordine degl giorno, l'approvazione del Regolamento di attuazione dello Statuto; la cooptazione e integrazione del Consiglio; la istituzione dei Coordinamenti; l'approvazione del Bilancio di previsione 2014.

    Hanno partecipato Roberto Calienno, segretario generale Cisl Scuola Puglia; Gianna Guido, segretario regionale Puglia e territoriale Lecce. 

    Diversi gli interventi dei partecipanti al Consiglio.

    - il Report del Consiglio

  • TFA SOSTEGNO, FERIE NON GODUTE

    Argomenti di grande attualità che riguardano il personale precario della scuola, docenti ed ATA, sono stati trattati in due assemblee, a Taranto e a Brindisi, organizzate dalla CISL Scuola Taranto Brindisi.

    È intervenuto Roberto Calienno, segretario generale CISL Scuola Puglia, “abbiamo voluto incontrare, da un lato, il personale ATA precario che nello scorso anno non ha visto neppure il riconoscimento del pagamento delle ferie non godute entro il termine dell’attività. A noi sembra una sperequazione senza precedenti che di fatto genera una differenza tra lavoratori di “serie A”, quelli a tempo indeterminato, e di “serie B”, a tempo determinato, che aggiungono al precariato anche la beffa di non vedere neppure la retribuzione delle ferie di cui  non hanno potuto usufruire.

  • GOVERNO RISPETTI LA SCUOLA

    Si sono tenuti, il 5 dicembre 2013 a Bari, il Consiglio generale regionale di CISL Scuola Puglia con Roberto Calienno, segretario generale, Gianna Guido e Mimmo Maiorano componenti la segreteria regionale; e quello territoriale di CISL Scuola Bari. Tra gli argomenti affrontati, la grave crisi nel Paese e la continua richiesta di sacrifici per i cittadini. Inaccettabile, poi, la doppia penalizzazione per i dipendenti della Scuola, e solo per loro, con il blocco dei contratti e degli scatti di anzianità (peraltro già stabiliti nel contratto vigente).

     

    Ribadita, nei due Consigli, la necessità assoluta di proseguire nelle iniziative di protesta nei confronti del Governo Letta.

    Il prossimo 14 dicembre, a Bari, altra manifestazione di protesta, a livello regionale, organizzata dalle Confederazioni regionali di CGIL, CISL e UIL.

    - Il Comunicato stampa

  • SCUOLANEWS / FORMAZIONE PROFESSIONALE

    Da un'idea della Segreteria regionale Cisl Scuola Puglia, ScuolaNews esce con un numero speciale interamente dedicato alla Formazione Professionale.

    Con i contributi di Franco De Risi, Mario Fracasso e Michele Marella, riferimenti normativi, riflessioni su Istituzioni, Enti e operatori della Formazione Professionale in Puglia.

    Un numero speciale che si propone quale punto di partenza per un nuovo canale di comunicazione.

    - ScuolaNews speciale Formazione Professionale

  • OPERATORI PRESSO CENTRI IMPIEGO

    Prorogata sino al 31 dicembre 2015 la convenzione per gli operatori in servizio presso i Centri per l'Impiego a seguito dell'accordo raggiunto tra Regione Puglia e Province.

    La notizia dell'accordo raggiunto è stata diffusa oggi, 2 dicembre 2013.

    In via di risoluzione anche il problema delle ferie non godute: l'intesa verbale tra Enti e Regione consente, infatti, di differire al prossimo anno sino ad un massimo di 10 giorni di ferie non godute.

    Ancora una volta viene premiato lo sforzo negoziale della Cisl Scuola e di alcune sigle sindacali che raggiungono risultati con il confronto, la contrattazione e la concertazione.

    E' quanto precisato da CISL Scuola Puglia con proprio comunicato a firma di Roberto Calienno, segretario generale, e Franco Craca, coordinatore Formazione Professionale.