Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

 


Filtro
  • ATA, IN CASO DI RECUPERI: MOBILITAZIONE

    Il personale ATA interromperà le prestazioni relative alle posizioni economiche se verranno trattenuti i rispettivi compensi economici.
    Inoltre, se dovesse perdurare l'assenza di soluzioni definitive sulla questione dei compensi già percepiti per le posizioni economiche nell'ultimo bienno, verranno attivate, a breve, dai sindacati CISL Scuola, UIL Scuola, Snals e Gilda Fgu le procedure per la proclamazione dello sciopero.
    E' quanto hanno comunicato detti sindacati, in una nota del 31 gennaio a firma congiunta dei rispettivi segretari nazionali, al Capo di Gabinetto e al Capo Dipartimento del MIUR.

    - La nota a firma congiunta

  • D.S.: SCIOPERO E MANIFESTAZIONE A ROMA

    Il fallimento del tentativo di conciliazione, la successiva mancanza di garanzie rivelata dal ministro Carrozza nell’incontro del 28 gennaio scorso, in relazione alla volontà di ridurre il FUN, meritano una risposta decisa e coesa: fondamentale la visibilità, importante evidenziare le problematiche dell’area V della Dirigenza Scolastica.

    CISL Scuola Puglia invita tutti i dirigenti scolastici a partecipare allo sciopero e alla manifestazione a Roma il prossimo 14 febbraio.

    Disponibile, per i DS interessati, un autobus per Roma, con partenza il 13 febbraio.

    - La comunicazione ai dirigenti scolastici

  • ATA: NON AVVIARE RECUPERI

    Non avviare il recupero annunciato delle somme corrisposte al personale ATA nel biennio 2001/12 e 2012/13 per le posizioni economiche, in attesa dei chiarimenti in corso tra i Ministeri dell'istruzione e quello dell'Economia.

    E' quanto ha ribadito Cisl Scuola con nota unitaria, sottoscritta con Flc Cgil, Uil Scuola, Snals e Gilda, inviata al Capo di Gabinetto del Ministro e al Capo Dipartimento del MIUR.
    Se invece si dovesse procedere, ciò costituirebbe motivo di inevitabile risposta sul piano sindacale oltreché di immediato contenzioso in sede legale.

    - La nota unitaria

  • ATA: CONCORSO TITOLI 24 MESI

    Il MIUR ha chiesto agli Uffici Scolastici Regionali di indire, per l'a.s. 2013/2014, i concorsi per soli titoli per il personale ATA che abbia prestato almeno 24 mesi di servizio nelle scuole statali nel profilo (A e B) per il quale si chiede l'inclusione nella graduatoria provinciale.
    Dalla pubblicazione del bando regionale, gli interessati potranno presentare la propria domanda - su apposito modello cartaceo - entro 30 giorni.
    I modelli saranno pubblicati nel sito del MIUR, www.istruzione.it
    Invece, il modello G, per la scelta o la modifica delle sedi, verrà presentato per web attraverso "istanze on line"; le modalità verranno comunicate successivamente dallo stesso Ministero.

    - La nota del MIUR n. 565/2014

  • SCUOLANews - Gennaio 2014

    L'editoriale di Roberto Calienno, segretario generale Cisl Scuola Puglia, sul piano regionale della rete scolastica 2014/2015 apre il nuovo numero di ScuolaNews, il bollettino periodico di informazioni di Cisl Scuola Puglia per il personale scolastico, le famiglie e tutti coloro che sono interessati alla formazione e all'istruzione.

    Poi, in questo n. 1/2014, informazioni attuali sullo sciopero dei dirigenti scolastici il prossimo 14 febbraio; sulle trattenute per gli scatti e l'immediata restituzione - come richiesto da Cisl Scuola -; sul progetto FIxO in Puglia; sulle pensioni; sui diversi progetti che riguardano la vita delle scuole; sulla Formazione Professionale.

    - ScuolaNews 1/2014

  • 28 GENNAIO: INCONTRO SINDACATI - MINISTRA

    Il prossimo 28 gennaio la ministra dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza, incontrerà i sindacati scuola per affrontare le diverse criticità che riguardano il personale della scuola: gli scatti di anzianità; le posizioni economiche del personale ATA; la decurtazione delle retribuzioni dei dirigenti scolastici su cui, dopo il fallimento del tentativo di conciliazione il 22 gennaio, si è resa inevitabile la proclamazione dello sciopero della dirigenza per il 14 febbraio.

    La Cisl Scuola ribadirà al tavolo richieste precise e puntuali: l'immediato avvio della trattativa per ridare validità al 2012 ai fini delle progressioni di anzianità; nessun recupero delle somme già erogate per le posizioni economiche del personale ATA e mantenimento delle posizioni già attribuite; no allo scippo delle risorse contrattuali dei dirigenti scolastici.

  • DIRIGENTI SCOLASTICI: SCIOPERO IL 14 FEBBRAIO

    Fallita, oggi 22 gennaio, la conciliazione al MIUR: Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal hanno deciso lo sciopero dei dirigenti scolastici, con manifestazione a Roma, il prossimo 14 febbraio.
    Sciopero proclamato per respingere con fermezza interventi di "retrocessione" retributiva inaccettabili e in palese violazione degli accordi contrattuali per i dirigenti di Area V.
    La questione riguarda la riduzione, chiesta dal MEF, del fondo che alimenta una parte delle retribuzioni dei dirigenti per una sua "rigida" lettura delle norme di contenimento dei salari pubblici varate nel 2010.
    I sindacati ne hanno contestato la legittimità e lo stesso Ministero dell'Istruzione, convenendo con la posizione espressa dai sindacati su dette norme, aveva richiesto una possibile verifica; ma ciò non è bastato a modificare l'opposizione del MEF.
    Cisl Scuola, insieme a Uil Scuola e Snals, chiede interventi risolutivi in via amministrativa o, se necessario, anche legislativa, che consentano l’immediata riattivazione dei contratti integrativi regionali con la piena disponibilità dei fondi quantificati fin dal dicembre del 2012.

    Proclamazione unitaria sciopero

    - Comunicazione unitaria sulla conciliazione

  • PAS: TITOLI ACCESSO

    I titoli di accesso per i Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) per le classi di concorso ricomprese in ambiti disciplinari (in deroga a quanto previsto dal D.M. 39/1998)sono quelli elencati nel D.M. 354/1998 e successive modificazioni ed integrazioni.

    E' quanto ha precisato il MIUR, in considerazioni dei molteplici dubbi rappresentati, con propria nota (n. 475 del 21 gennaio scorso) inviata a tutte le Direzioni generali degli Uffici Scolastici Regionali.

  • D.S.: RETRIBUZIONE PERSONALE E DI RISULTATO

    Si terrà il 22 gennaio l'incontro conclusivo tra MIUR e Cisl Scuola, UIL Scuola e Snals sulla vertenza della retribuzione di posizione e di risultato dei dirigenti scolastici - Area V.

    Lo stesso Ministero dell'istruzione ha chiesto siano rimossi i vincoli posti dal MEF che determinano la riduzione del FUN.

    In caso di mancata conciliazione, inevitabile l'attivazione di forme di protesta.

    - il comunicato unitario di Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals

  • ORIENTAMENTO POST DIPLOMA: 30MILA EURO A 24 SCUOLE

    Pubblicate le graduatorie relative al progetto, della Regione Puglia con Italia Lavoro, FixO “Scuola & Università” finalizzato all’attivazione di percorsi personalizzati di orientamento e placement per diplomati e diplomandi.

    - Il comunicato stampa

    - Scuole idonee e ammesse al contributo

    Scuole idonee ma non ammesse al contributo

    - Scuole non idonee 

  • "A SCUOLA SI CRESCE SICURI"

    Scadrà il prossimo 28 gennaio la presentazione, su apposito modello da inviare per email, da parte delle scuole interessate della propria candidatura a scuola-polo per i corsi di “Formazione alla salute e alla sicurezza”, attivati dal MIUR.

    Per il corrente anno scolastico 4 i corsi attivati di formazione nella regione Puglia, ovvero un corso per ognuna delle quattro province di Bari, Foggia, Lecce e Taranto. Ciascun corso prevederà la presenza di un numero massimo di 30 unità (20 docenti/dirigenti e 10 unità di personale di personale ATA).

  • BANDO "DIRITTI A SCUOLA - TIPO C"

    Modifiche e integrazioni sono state apportate, d’intesa con l’Assessorato regionale alla Formazione, al bando di tipologia C nell’ambito del Progetto “Diritti a scuola”. 
    Ne ha data informazione l’USR Puglia, con nota 10282/1 dello scorso 13 gennaio inviata a tutte le istituzioni del territorio.
    Con riferimento al requisito di partecipazione

  • INCENTIVI PENSIONE PER OPERATORI FORMAZIONE PROFESSIONALE

    Gli operatori della formazione professionale, dipendenti di enti accreditati, che abbiano prestato servizio nel settore negli ultimi 20 anni, potranno usufruire degli incentivi della Regione Puglia per andare in pensione di vecchiaia
    È necessario che detti operatori maturino, secondo le norme vigenti, il diritto alla pensione di vecchiaia entri i 7 anni successivi alla data di pubblicazione del provvedimento regionale e che non abbiano già maturato i requisiti per il diritto alla pensione di vecchiaia.
    Gli interessati, in possesso dei predetti requisiti, possono fare domanda per usufruire degli incentivi regionali entro il prossimo 30 gennaio. 

  • DOPO I DOCENTI, GLI ATA

    Dopo i docenti toccherebbe agli ATA: recupero di 50-150 euro al mese da febbraio 2014.. Ma, almeno nelle parole, l'allarme sarebbe rientrato. Sulla grave vicenda è intervenuto la ministra Maria Chaiara Carrozza che al TG1 ha rassicurando il personale: "Anche il personale Ata può stare tranquillo perché stiamo lavorando sia sul personale Ata che sugli insegnanti proprio in queste ore. Fino a pochi minuti fa eravamo insieme, con gli staff del Miur e del Mef per lavorare su questi temi".

    La vicenda è collegata alla nota del MIUR, dello scorso 7 gennaio, inviata agli UUSSRR in cui dispone il recupero delle somme pagate al personale ATA per le posizioni economiche.

  • PIU' RISPETTO, PIU' CONSIDERAZIONE PER LA SCUOLA

    Il Governo ha bloccato, oggi, il recupero degli scatti 2013 chiesti dal Ministero dell’Economia e Finanze.

    La decisione è stata presa, si apprende da un comunicato diffuso da Palazzo Chigi, in una riunione tra il presidente Enrico Letta e i ministri Maria Chiara Carrozza, Istruzione, e Fabrizio Saccomanni, MEF.

    Com’è noto, il ministro Saccomanni aveva chiesto il recupero degli scatti pagati nel 2013 a seguito della norma sul blocco di un altro anno degli stipendi introdotta a fine ottobre 2013 e in vigore dal novembre dello stesso anno.

    - Il comunicato 

  • FORMAZIONE: OBIETTIVI RAGGIUNTI E DA RAGGIUNGERE

    "NONOSTANTE TUTTO, BUON 2014. L’anno che  è appena terminato  ci lascia troppe cose in sospeso.  A molti, dopo le promesse ripetute nel tempo dalla politica regionale, sembrava una pura formalità il passaggio ad altri Enti gestori dopo il default di alcuni Enti. 

    Ma tutti sappiamo come è andata finora: si è scaricato tutto il peso e le responsabilità sugli Enti cosiddetti storici (aderenti a Cenfop e Forma) dimenticando che la Regione Puglia ha continuato ad emanare pochissimi bandi di formazione professionale accentuando così la crisi del settore ed impedendo di fatto l’assunzione (anche part-time) del personale licenziato.

    Molti gli obiettivi raggiunti, altri sono da raggiungere".

    La nota di augurio di Francesco Craca, Coordinatore regionale Formazione Professionale, Cisl Scuola Puglia