CAMBIA, DI NUOVO, L’ESAME DI STATO

Categoria: news
Pubblicato Venerdì, 11 Febbraio 2022 10:06

Da quest’anno scolastico, all’esame di Sato, le prove varranno per il 50% nel voto finale; l’altro 50% sara determinato dai crediti del triennio di ogni alunno.

Ai due scritti verrà assegnato il voto massimo di 15 punti, all’orale invece massimo 20 punti.

Il Ministero dell’Istruzione, dopo l’incontro nei giorni scorsi del ministro Bianchi con gli studenti delle consulte, ha inserito nella bozza dell’ordinanza ministeriale, due novità: la prima riguarda appunto il valore delle prove; la seconda, invece la modalità di svolgimento del secondo scritto che, comunque, non sarà nazionale.

Per il 2° scritto, prima, ogni singola commissione preparava la prova, che sarebbe stata così differente per le classi; invece ora, la nuova bozza dell’OM prevede da quest’anno che in ogni Istituto i docenti tiolari della disciplina oggetto del secondo scritto (latino al classico, matematica allo scientifico, inglese al linquistico) e che fanno parte delle commissioni proporranno tre tracce sulla base dei documenti consegnati a maggio dai consigli di classe; il giorno del secondo scritto, 23 giugno, sarà estratta una delle tre trace uniformando così la prova almeno per ogni istituto.