Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

 


DOCENTI PART TIME: OBBLIGO ATTIVITA' FUNZIONALI INSEGNAMENTO"

Il personale docente assunto con contratto a tempo parziale ha “l’obbligo di svolgere le attività funzionali all’insegnamento di carattere collegiale con le stesse modalità previste per i docenti a tempo pieno”.
È quanto afferma la Corte di Cassazione, con ordinanza 7320/2019.
Il caso è stato sollevato da una docente a tempo indeterminato con contratto di lavoro part time che ha presentato ricorso al Tribunale di Perugia al fine di “ottenere l’accertamento del diritto a prestare le attività funzionali all’insegnamento nelle sole giornate di attività lavorative previste dal contratto individuale e con divieto di richiedere tali prestazioni nei giorni esclusi dall’orario a tempo parziale”. Peraltro, la domanda dell’insegnante è stata rigettata sia in primo che in secondo grado.
Ad avviso della Suprema Corte, gli obblighi di lavoro non si esauriscano nell’attività d’insegnamento bensì di estendono a tutte le attività funzionali rispetto alla prima (programmazione, progettazione, ricerca, valutazione, documentazione, aggiornamento e formazione, preparazione dei lavori degli organi collegiali, partecipazione alle riunioni e l’attuazione delle delibere adottate da tali organi).
Inoltre, l'Ordinanza ministeriale N. 446 del 22 luglio 1997, richiamata dalla stessa Corte ha specificato che anche gli insegnanti assunti a tempo parziale devono svolgere le attività funzionali all’insegnamento e che, quanto alle attività collegiali, solo quella relativa alla partecipazione ai consigli di classe è soggetta a riduzione proporzionale commisurata all’orario d’insegnamento stabilito (Fonte: Cisl Scuola - Ufficio Legale / Sindacale).