Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

 


"170MILA SUPPLENTI IN ITALIA, 3MILA IN PUGLIA"

Esprime preoccupazione sul prossimo anno scolastico Roberto Calienno, segretario generale Cisl Scuola Puglia, nell'intervista rilasciata a "Il Nuovo Quotidiano di Puglia", e pubblicata nell'edizione di oggi.

Nello scorso anno scolastico, i supplenti sono stati circa 150mila, nel prossimo con 170mila aumenteranno di oltre il 13%.
"Per noi se un docente ha coperto per 3 anni il ruolo di supplente, deve poter contare su una procedura di reclutamento riservata, la stabilizzazione come giusto riconoscimento, ma la procedura adesso è bloccata" sottolinea, ancora, Calienno.
Il problema si presenta anche per il personale Ata, amministrativo, tecnico e ausiliario, con 17mila posti liberi, ma solo 7.646 nomine. In Puglia i posti liberi, in questo caso, sono circa 1.700. "Speriamo che quanto stabilito sia portato avanti - conclude il segretario generale della Cisl Scuola Puglia - la Scuola deve poter contare sui decreti ormai concordati, solo così si potrà procedere alle assunzioni. Altrimenti si rischia il caos totale".